Cop26, ecco gli accordi sull’energia raggiunti nella giornata di oggi


di MARIO TAMBORRINO - La giornata di giovedì della Cop26 di Glasgow è stata dedicata alla transizione ecologica, ossia al passaggio dal carbone e altre fonti inquinanti al rinnovabile. Le assenze dei Capi di Stato e dei Ministri, intervenuti nei primi due giorni, hanno tolto un po’ di visibilità mediatica e il lavoro è in mano agli sherpa, i diplomatici delegati dei rispettivi leader e ai funzionari che sono in continuo dialogo per definire gli accordi.

Il primo accordo importante è quello sulla decarbonizzazione. Pare si fosse registrato un iniziale tentennamento dell’Italia nel firmarlo, dovuto, secondo quanto riferito quest’oggi da “la Repubblica” a una spinta per il “no” con Sace, Società assicurativa per il commercio estero, controllata da Cassa depositi e prestiti ma in procinto di tornare sotto il controllo diretto del ministero dell’Economia. La situazione poi sarebbe stata risolta dopo un colloquio tra il Ministro della Transizione Ecologica, Cingolani, e quello dell’Economia, Franco, ponendo quindi l’Italia tra i 23 grandi firmatari dell’accordo.
“La fine dell’era del carbone è vicina” ha commentato Alok Sharma, presidente della Cop26.

Un ulteriore accordo è stato raggiunto da 19 Paesi, Italia compresa, che si impegnano a interrompere i sussidi diretti al settore energetico internazionale dei combustibili fossili che non abbiano misure di abbattimento delle emissioni. Sì stima che 17,8 miliardi di dollari all’anno sì sposterebbero in questo modo in direzione delle fonti di energia rinnovabile.

Gli accordi non trovano però il consenso degli attivisti. Greta Thunberg, simbolo della lotta al cambiamento climatico e a capo delle manifestazioni ambientaliste svoltesi a Glasgow critica le intenzioni dell’intero summit: “È greenwashing, ambientalismo di facciata”.
Cop26, ecco gli accordi sull’energia raggiunti nella giornata di oggi Cop26, ecco gli accordi sull’energia raggiunti nella giornata di oggi Reviewed by Alessandro Nardelli on novembre 05, 2021 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.