Genova, operaio muore schiacciato da grossi tubi


di CLARA LACORTE - Un altro incidente sul lavoro si è verificato in Liguria; questa volta è avvenuto nella giornata di ieri, mercoledì 10 novembre, a Genova nel quartiere San Quirico. La vittima, Carlo Manca, era un operaio sardo di 48 anni in trasferta per conto di una ditta in subappalto, la Cosmin, che stava eseguendo i lavori. L’incidente è avvenuto nel deposito di oli minerali della Sigemi, in Via Girolamo Gastaldi.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti l’uomo sarebbe rimasto schiacciato da grossi tubi i quali, dopo essere stati appoggiati su di una gru, sono caduti da un cavalletto.

L’area è stata immediatamente sottoposta a sequestro da parte del pubblico ministero Stefano Puppo e saranno, poi, le telecamere a chiarire meglio le dinamiche dell’accaduto.

Sul posto sono subito giunti i sanitari del 118 ma, purtroppo, per l’operaio non c’è stato nulla da fare. L’uomo, nonostante indossasse il casco, colpito dai tubi alla tempia è morto sul colpo.

Ancora vittima sul lavoro in Liguria quest’anno. L’ultima tragedia era avvenuta il 15 settembre con la morte dell’operaio Davide D’Aprile, 54 anni, caduto da un ponteggio.
Genova, operaio muore schiacciato da grossi tubi Genova, operaio muore schiacciato da grossi tubi Reviewed by Alessandro Nardelli on novembre 11, 2021 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.