Stretta sul Super Green Pass, domani le Regioni incontreranno Draghi


di MARIO TAMBORRINO - I presidenti delle Regioni stanno discutendo sulle misure restrittive da adottare in caso di un aumento dei contagi e dei ricoveri da COVID-19. In vista delle festività natalizie si prevede che i contatti al chiuso e le occasioni di ritrovo familiari possano avere un’incidenza sui numeri dell’emergenza sanitaria. Ecco perché si sta lavorando da giorni per non ripetere le esperienze dello scorso anno e scongiurare un Natale di chiusure, dando un ulteriore colpo alle attività commerciali e alberghiere.

Per sindaci e governatori restrizioni e divieti dovrebbero essere applicati solo a chi non è ancora vaccinato, per non penalizzare gli altri. Fedriga, Presidente della Conferenza delle Regioni ha aggiunto: “Non è una discriminazione, è una garanzia per non chiudere tutto”.

Stavolta ci sono due concreti punti di partenza, ossia la campagna vaccinale e il Green Pass. Si spinge per promuovere la terza dose, booster o dose addizionale, e si punta a raggiungere il 90% di popolazione vaccinata. Si aspetta il via libera dell’Aifa per effettuare il richiamo cinque mesi dopo l’inoculazione. Vale l’obbligo di vaccino per personale sanitario e lavoratori che entrano nelle Rsa e si valuta di estenderlo per altre categorie come quella del personale scolastico.

Per quanto riguarda la certificazione vaccinale, si pensa di passare al cosiddetto “Super Green Pass” che sarebbe rilasciato solo a vaccinati e guariti, con una durata abbreviata da 12 a 9 mesi. Qualcuno propone di abbassarlo ulteriormente a 6 mesi, ma si aspetta il parere del CTS.

Per domani è previsto l’incontro tra i rappresentanti delle Regioni e i ministri Speranza e Gelmini, a cui seguirà la cabina di regia convocata da Draghi e, successivamente, il Consiglio dei Ministri.
Stretta sul Super Green Pass, domani le Regioni incontreranno Draghi Stretta sul Super Green Pass, domani le Regioni incontreranno Draghi Reviewed by Alessandro Nardelli on novembre 22, 2021 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.