Confcommercio, quest’anno si spenderà meno per i regali. Pesano inflazione, caro bollette e calo di fiducia



di MARIO TAMBORRINO - Confcommercio ha svolto uno studio, mirato a comprendere quale Natale sarà quello che sta per arrivare, il secondo passato sotto la pandemia. Si è sondato quanto gli italiani vogliono spendere per i regali, perché e più in generale com’è l’umore in riferimento all’attuale situazione.

I dati parlano di un complessivo 6,9 miliardi rispetto ai 7,4 miliardi del 2020, in particolare di una spesa procapite di 158 euro a fronte dei 164 dello scorso anno. Si prevede sul fronte delle spese per affitti, utenze e servizi, una spesa complessiva di circa 110 miliardi, in confronto ai circa 120 miliardi del 2019, ma crescono le tredicesime complessive destinate ai consumi: 32,6 miliardi nel 2021 contro i 29,7 miliardi nel 2020.

Come si evince dallo studio di Confcommercio, sarà significativo il modo in cui si spendono i soldi delle tredicesime nette, che quest’anno ammontano a 43,8 miliardi con il 12,7% di quota risparmiata dopo le spese per canoni e tasse. Facendo un confronto con i due immediati precedenti abbiamo una quota dell’8% nel 2019 e del 15,6% nel 2020.

In generale, come spiega Confcommercio, “il clima di fiducia delle famiglie in calo, la forte ripresa dell’inflazione e i rincari delle bollette rischiano di ridurre la quota di tredicesima tradizionalmente destinata alla spesa per i regali di Natale”; un calo di fiducia “che rischia di avere ripercussioni nella parte iniziale del 2022 oltre che comprimere, seppure marginalmente, le spese di dicembre e per i regali di Natale”.

Si prevede, quindi, che tendenzialmente si risparmierà sulle tredicesime, ma che si registrerà una “modesta variazione positiva” nelle spese medie per i consumi di dicembre derivanti dalle sole tredicesime, effettive e teoriche, nel dettaglio un +0,5% rispetto all’anno scorso. Secondo Carlo Sangalli, presidente di Confcommercio, per “ rilanciare la fiducia occorre accelerare il previsto taglio delle tasse, a cominciare da Irpef e oneri contributivi a carico delle imprese”.
Confcommercio, quest’anno si spenderà meno per i regali. Pesano inflazione, caro bollette e calo di fiducia Confcommercio, quest’anno si spenderà meno per i regali. Pesano inflazione, caro bollette e calo di fiducia Reviewed by Alessandro Nardelli on dicembre 05, 2021 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.