Ecco le nuove regole per chi entra in Italia dall’UE


di MARIO TAMBORRINO - Nella giornata di ieri, il ministro della Salute, Roberto Speranza, di concerto con il ministro degli esteri, Luigi Di Maio, ha emanato un’ordinanza che pone poche ma nuove regole per entrare dai paesi dell’Unione Europea in Italia: sarà in vigore, dal 16 dicembre al 31 gennaio 2020, l’obbligo di presentare un test COVID-19 negativo, sia esso antigenico, quindi svolto 24 ore prima dell’arrivo, o molecolare, svolto 48 ore prima, assieme, ovviamente, alla certificazione vaccinale; per i non vaccinati, oltre all’obbligo del test negativo, è prevista una quarantena di 5 giorni una volta arrivati a destinazione.

Questa stretta si spiega con la volontà, da parte del governo, di limitare l’ingresso nel Paese della variante Omicron, la cui presenza è comunque sensibile, ma meno di quanto lo sia quella Delta e, più in generale, di preservare quanto più il periodo delle festività, per impedire le chiusure.

La decisione pare essere stata presa senza attriti dal Consiglio dei Ministri, ma delle contestazioni sono arrivate da Giorgia Meloni, che ha affermato che vi è “Un problema della democrazia” e dalla vice presidente della Commissione Europea, Vera Jourova, che ha detto: “Quando gli Stati membri introducono condizioni aggiuntive o rendono le misure più severe, come nel caso dell’Italia e forse del Portogallo [la scelta] deve essere giustificata sulla base della situazione reale”.

Per giovedì 16 dicembre è previsto il Consiglio Europeo, si discuterà su ulteriori misure per contrastare l’emergenza pandemica e probabilmente ci sarà l’occasione per l’Italia di chiarire quanto accaduto.
Ecco le nuove regole per chi entra in Italia dall’UE Ecco le nuove regole per chi entra in Italia dall’UE Reviewed by Alessandro Nardelli on dicembre 15, 2021 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.