Firenze, ieri si è tenuta la commemorazione a dieci anni dalla strage che uccise due senegalesi

(FOTO ANSA)

di CLARA LACORTE - Ieri, lunedì 13 dicembre, in Piazza Dalmazia a Firenze, si è tenuta la commemorazione della strage avvenuta il 13 dicembre 2011 in cui morirono due senegalesi, Samb Modou e Diop Mor, assassinati da Gianluca Casseri, simpatizzante neofascista.

Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha espresso la sua vicinanza su Twitter “Ricordiamo Diop Mor e Samb Modou, uccisi dieci anni fa per il colore della loro pelle. Una ferita ancora aperta nel cuore di tutti noi. #Firenze, città aperta e solidale, abbraccia i loro familiari e combatte ogni giorno l’odio e la violenza”.

Anche la senatrice del Pd, Caterina Biti, ha espresso la sua solidarietà su Facebook nei confronti dei famigliari, rievocando i fatti di quel giorno: "Sono passati già 10 anni da quella tragica giornata, quando, nella nostra Firenze, Samb Modou e Diop Mor vennero uccisi, solo perché di colore, dalla mano di un razzista e fascista. Insieme a loro venne colpito anche Moustapha Dieng, ferito in maniera grave e con lesioni permanenti e rimasero feriti Sougou Mor e Mbengue Cheikh”.

Alla cerimonia ha preso parte, fra gli altri, l'ambasciatore del Senegal in Italia Papa Abdoulaye Seck.
Firenze, ieri si è tenuta la commemorazione a dieci anni dalla strage che uccise due senegalesi Firenze, ieri si è tenuta la commemorazione a dieci anni dalla strage che uccise due senegalesi Reviewed by Alessandro Nardelli on dicembre 14, 2021 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.