Milano, un infermiere filippino salva la vita a un ragazzo sul Tram 9

di EMANUELE CARLO OSTUNI - Il Tram 9, uno dei più frequentati del capoluogo lombardo in quanto collega la Stazione Centrale alla stazione di Porta Genova attraversando il centro storico è stato protagonista di una brutta situazione di cronaca, fortunatamente risoltasi a lieto fine. Lunedì scorso intorno alle 19.15 uno studente di 25 anni è stato colpito da infarto; al primo momento si è creduto che fosse uno dei clochard che a volte circolano sui mezzi pubblici e che si accasciano per terra ma non era così- 

Fortunatamente in quel mentre, per la serie al “posto giusto e la persona giusta” era presente un infermiere di 31 anni Paul Arzacon, filippino e studente di medicina in Germania attualmente in visita a Milano e che intuendo subito la gravità dell’accaduto è intervenuto attraverso il canonico massaggio cardiaco, salvando il giovane poi trasportato in Ambulanza.

Come sappiamo in questi casi la tempestività è FONDAMENTALE al fine di evitare danni permanenti al cervello che in quel momento non riceve più ossigeno. L’episodio pone un serio problema in parte risolto ma ancora non particolarmente pubblicizzato ossia la dotazione sui mezzi pubblici di DAE i DEFIBRILLATORI presenti in molti luoghi pubblici comprese le fermate della MM metropolitana milanese di cui ogni controllore dovrebbe essere abilitato all’uso.

Milano, un infermiere filippino salva la vita a un ragazzo sul Tram 9 Milano, un infermiere filippino salva la vita a un ragazzo sul Tram 9 Reviewed by Alessandro Nardelli on dicembre 17, 2021 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.