Rodolfo Maria Gordini, la Voce di Milano


di EMANUELE CARLO OSTUNI - Milano capitale della lirica, che grazie a Giulio Ricordi fondatore nel 1821 della casa editrice omonima, fece conoscere al mondo le opere dei cinque fantastici Bellini, Donizetti, Puccini, Rossini e Verdi e di molti musicisti che vennero successivamente.

Il capoluogo meneghino ha però una voce storica in più, quella del Tenore Rodolfo Maria Gordini milanese, classe 1958, un voce precoce, in quanto già a otto anni debuttava con “La Donna è Mobile”. Un padre che fu allievo di Tito Schipa famoso cantante lirico del ‘900.

La mia conoscenza di Rodolfo e oramai di vecchia data cresciuti nello stesso quartiere “Feltre”fra Lambrate e Ortica, una zona particolarmente votata all’arte attraverso esponenti nelle sue varie forme di espressione. La sua è una solida formazione musicale supportata anche dal sodalizio con il Soprano Lina Vasta e un passato artistico in Brasile fra serate e televisione, spesso a TELEGLOBO; infine sperimentazioni musicali di Liric – Pop.

La nazione carioca vide fra gli altri negli anni’50 anche Adolfo Celi, grande attore e regista italiano di fama internazionale (007 Thunderball Operazione Tuono del 1965 e la serie Televisiva BBC - RAI del 1981 “I Borgia”) vissuto per anni a S.Paolo del Brasile dove fu fra i fondatori del Teatro Central Do Brasil prima di rientrare in Patria.

La casa di Riposo per Musicisti Giuseppe VERDI di Milano ha fatto della voce di Rodolfo un simbolo che anche in tempi di Covid 19 non cessa di essere un punto di riferimento per i giovani che si avvicinano alla nobile, sublime musica scaligera e, nonostante, quest’anno la prima della Scala è stata annullata al pubblico, noi auspichiamo di vedere e sentire quando saremo ritornati alla normalità questo splendido artista - info@rodolfogordini.com e Facebook.

Quindi che squillino le trombe e gli impresari suonino le note vocali di Rodolfo Maria Gordini.
Rodolfo Maria Gordini, la Voce di Milano Rodolfo Maria Gordini, la Voce di Milano Reviewed by Alessandro Nardelli on dicembre 01, 2021 Rating: 5

Nessun commento:

Powered by Blogger.